Nesta

(Tropical) Foreign Extra Stout

Stout, una birra scura ad alta fermentazione che proviene da Porter, fu prodotta ininterrottamente dal XVII secolo. A quei tempi con Foreign si intendeva la sua versione destinata all’esportazione, mentre Extra indicava che era una variante con la gradazione alcoolica più alta, e quindi aveva maggiori possibilità di sopravvivere durante il viaggio con la nave.

Già nel XVIII secolo la Foreign Extra Stout salpò dalle Isole Britanniche, e dall’inizio del XX secolo da New York ai Caraibi. Paradossalmente era lì – in un clima caldo e umido – dove era più apprezzata per il suo corpo la sua gradazione alcolica. Non c’è da stupirsi quindi che i giamaicani abbiano iniziato a produrre da soli la Tropical Stout negli anni ’20.

Nel nostro approccio, aspettatevi gli aromi di grano tostato, cioccolato, caffè, così come il fruttato dall’attività del lievito, che questa volta ha lavorato a una temperatura più alta del solito.

Abbiamo saturato la birra con azoto e non con anidride carbonica come al solito. Non deve scorrere delicatamente su un lato del bicchiere ma deve essere versata con slancio, con un flusso potente. La cosa migliore e di mirare al fondo del bicchiere. Così stimolate il gas contenuto nella birra che farà formare una schiuma meravigliosa e densa con minuscole bollicine d’aria. L’idea è quella di avere nel bicchiere una birra delicatamente satura, il che aumenta notevolmente la sua bevibilità, mentre uno specifico “filtro” di schiuma compatta è quello che ci aggiunge un senso di cremosità e pienezza.

ABV: 6 %

Estractto: 16,5 %

IBU: 40

Luppoli: CTZ

La prima produzione: Maggio 2021

Integredienti:

Acqua, malti d’orzo, malti di segale, orzo tostato, luppolo, lievito.

 

Scarica:
Etichetta
Medaglione
Foto della bottiglia

Provalo anche tu

Articoli correlati