3 medale z Aveiro

Dobre wieści ze słonecznej Portugalii.
Trzy nasze piwa zdobyły medale na konkursie IBEERian Awards

– Ragnar – złoto w kategorii Imperial Porter,
– MVPils – srebro w kategorii American Lager,
– Idiota – srebro w kategorii Imperial Stout.

Jest radość w ekipie.
Radujcie się z nami!

PIOTREK

PIOTREK

Titolare/birraio

Ha ideato e creato il birrificio Trzech Kumpli e tutte le sue birre. Appassionato, innamorato del gusto e desideroso di creare qualcosa di personale seguendo le proprie regole. One man band, uomo rinascimentale. Inventa, prepara, trova, dirige, organizza, consiglia, insegna. Sa che sapore vuole dare alla nuova birra e come darglielo. Non cerca scorciatoie. Dotato di uno speciale senso del gusto e dell’olfatto, veglia su ogni ciclo produttivo. Non risparmia né il tempo, né il luppolo e neanche i nervi degli altri birrai. Lavoratore instancabile, attivo e attento a controllare tutti i dettagli: dai refusi nei testi, al progetto grafico delle etichette, fino all’intero processo produttivo. Senza sosta, legge, studia, sperimenta, cerca. E’ esigente, ma anzitutto con se stesso.

La birra preferita da Piotrek? La American Beauty.

“In questa birra c’è tutto quello che cerco: bevibilità, freschezza, fruttato, gradevole amarezza, elegante chiarezza, una bella grafica e una bella storia legata alla sua creazione. La prima volta la American Beauty è stata prodotta con l’amico birraio Andrzej Miler. Se dovessi scegliere una birra da bere per tutta la vita, sarebbe la American Beauty.

IRMINA

IRMINA

Titolare/brand manager

Per un bel pò non si era lasciata convincere a lasciare un posto stabile e ben pagato per unire le sue forze a quelle di Piotrek e dare il giusto impulso alla Trzech Kumpli. L’argomento che l’ha convinta è stato che c’era dentro fino al collo, lavorando comunque nel birrificio. Controlla le attività di marketing con meticolosa cura, si interessa della coerenza nella presentazione di ciò che facciamo, fa in modo che la qualità non si manifesti solo nel contenuto delle bottiglie, ma anche in tutto ciò che le circonda. Il suo strumento di lavoro preferito è l’intuizione, e questo si adatta particolarmente allo sviluppo del progetto “sosteniamo ciò che ci piace”. Da sempre prende parte ad ogni decisione strategica relativa al birrificio, e non dimentichiamo che è lei l’autrice del nome “Pan IPAni”. Sicuramente senza di lei non ci sarebbe stata la Trzech Kumpli.

La birra preferita da Irmina? La Pan IPAni.

„La Pan IPAni ha un sapore meraviglioso e un nutrito gruppo di appassionati, ma per me la sua particolarità è soprattutto legata al suo tempo di realizzazione. E’ stata la Pan IPAni la nostra pietra miliare, ha rafforzato la nostra posizione sul mercato della birra artigianale, ha attirato molti nuovi fan. È stata creata per amore, a metà tra attività quali fare il bucato, un giro con i bambini e preparare la cena. Ci ha permesso di credere ancora nel nostro progetto, in un momento in cui sia Piotr che io avevamo smesso di lavorare per il birrificio. È stupendo sentire che è diventata un classico e che trascina sempre più persone verso la birra artigianale.”

TYMEK

TYMEK

Birrerie/Festival – offerte e ordini

Tymek è presente fin dall’inizio nella Trzech Kumpli. Il suo ruolo è cambiato negli ultimi anni in maniera abbastanza dinamica: dalla produzione casalinga della birra, alla ristrutturazione del nostro negozio a Tarnów, fino al servizio globale festival e ordini delle birrerie. Imperterrito, partecipa a tutti i nostri eventi: prepara, imballa, pulisce, sistema e alla fine vi versa anche la birra nel nostro stand. Tuttofare, maestro di gaffe divertenti e spirito della nostra anima old school, scrive ancora gli ordini sul suo block notes.

La birra preferita di Tymek? La Pils.

“Il mio amore per la birra è tornato al punto di partenza, ho iniziato con le intense birre IPA e le bevevo tutte, ma dall’anno scorso, la Pils è quella che mi appassiona di più. Birra da ogni giorno, leggera e universale, ma con carattere.”

IWONA

IWONA

Negozi/ingrossi – offerte e ordini

Si è unita a noi all’ultimo momento e ci ha salvati dal troppo lavoro. Strano non aver pensato prima a prendere una persona del genere nel nostro team! Veloce, effettiva, molto ben organizzata. Su base quotidiana, si occupa dell’offerta globale per i negozi al dettaglio e all’ingrosso, sorveglia ordini, imballaggi e trasporto fino a decine di migliaia di bottiglie ogni settimana. Allo stesso tempo, fa in modo che non vengano mai a mancare cartoni, capsule, marsupi, magliette, occhiali e molte altre necessità del birrificio. Inestimabile nei compiti speciali e, a prima vista impossibili.

La birra preferita di Iwona? La Misty.

„Amo la Misty perchè è una birra incredibilmente aromatica! Il sapore fruttato colpisce sin dal primo sorso. Si presenta molto bene nel bicchiere grazie alla sua struttura corposa, che assicura anche una piacevole esperienza di sapore. Questa birra è liscia, vellutata e si beve facilmente; appena finita ne vuoi subito un’altra.”

NATALIA

NATALIA

Ristoranti/hotel – offerte e ordini

Fin dalla prima conversazione ci ha entusiasmato la sua disponibilità a lanciarsi in un difficile esperimento: creare un ruolo che sul mercato della birra artigianale non esisteva, partner, consigliere, consulente per ristoranti, hotel e progetti culinari non convenzionali. Si preoccupa della promozione e diffusione del marchio nei locali di Varsavia, ma anche in altre città, e questo spesso richiede notevole forza e flessibilità. Si sente a suo agio sia negli ottimi ristoranti, sia al bancone di una birreria artigianale, dove si trova spesso. Attenta alla sicurezza della rete, è la nostra impagabile critica interna (che per questo farebbe arrabbiare anche un angelo a volte!).

La birra preferita di Natalia? La Brew Note.

“Mi piace la Brew Note perchè è una birra leggera. È scura, ma fatta con luppolo americano, che le conferisce un buona asprezza. Adoro questa etichetta!”

TOMEK

TOMEK

Negozio di Tarnow/ ordini locali

Si è unito a noi poco tempo fa, ma ora sappiamo che è stata una buona decisione. Birraio esperto, amante della birra artigianale, si occupa ogni giorno del nostro negozio di Tarnów, dei clienti, consiglia e suggerisce i più indecisi. Controlla che tutto sia in ordine e in particolare che il negozio sia ben fornito. Tomek si occupa con successo anche dello sviluppo della nostra distribuzione locale, fa si che gli abitanti di Tarnów abbiano la possibilità di bere la nostra birra non solo a casa, ma anche nei vicini pub e nei ristoranti. Il suo atteggiamento positivo e la sua attitudine al “si può fare” e al “già pronto” ci supporta anche in altre attività locali.

La birra preferita di Tomek? Califia.

“E’ stato amore al primo al primo sorso. Il nome stesso già dice tutto, è come la leggendaria regina delle Amazzoni, accattivante, ma anche pericolosa. La amo, soprattutto per l’aroma incredibile, per il fatto che nonostante tutto il suo potere, è molto bevibile e leggera, ma graffiante. Questa è di gran lunga la birra più “solare” dell’intero repertorio 3K e a me piace molto il sole!”.

TRISTAN

TRISTAN

venditore

Campione di vendite, analisi e osservazione. Ricchissimo di esperienze in varie situazioni della vita, lavoratore e amico, curioso, riflessivo, attento. Viene da un settore diverso da quello della birra arigianale , ma lo abbiamo scelto volutamente. Pensare al di fuori dagli schemi della birra è qualcosa di cui abbiamo bisogno per svilupparci pienamente. Raccomanda buoni libri. Soffia sulle nostre vele.

La birra preferita di Tristan? Ama il thè! ?

MACIEK I KAMIL MACIEK I KAMIL

MACIEK I KAMIL

Potreste averli incontrati nei festival o nel nostro negozio di Tarnów. Anche se lavorano stabilmente altrove, ci aiutano quando abbiamo bisogno di due paia di braccia in più. Utili, laboriosi, affidabili. Possiamo sempre contare su di loro. È fantastico avere un backup cosi!

Kuba Rosiek

Kuba Rosiek

E’ un volto noto e molto amato della scena artigianale polacca. Si è formato ai rubinetti per la spillatura della House of Beer di Cracovia, nella Tap House e nel birrificio della rinomata Pracownia Piwa dell’area cracoviana. Kuba ha anche tenuto molti seminari, degustazioni, discussioni, ha partecipato a molte feste della birra artigianale, ha preso parte ad innumerevoli festival, infatti ha viaggiato per migliaia di chilometri. E’ giudice presso la Polish Home Brewers Association e presso il Beer Judge Certification Program.

E’ un grande appassionato ed allo stesso tempo un critico severo di birre artigianali. Anche alla birra Trzech Kumpli non risparmia la sua onestà (di rado ne ha occasione!). In breve: è un esperto nel mondo delle birre artigianali. Nella Trzech Kumpli è responsabile della cura dei pub clienti, rappresenta il birrificio in numerosi eventi ed è attivo nel “reparto nuove birre” sia dal punto di vista ideativo che tecnologico.

La birra preferita di Kuba?

La domanda non è delle più facili, sceglierne solo una sembra proprio impossibile. Sono un grande fan della Grodzinskie, che scompare dal bicchiere più velocemente di ogni altra. D’altro canto adoro dilettarmi con i luppoli moderni. In questa categoria la mia favorita è la Amok, dove luppoli come Glaxy, Nelson Sauvin e Sabro, creano una composizione di sapori unica ed un aroma che rimane a lungo nella nostra memoria.

EKIPA ZAPANBRATA

PRZEMEK I MICHAŁ

Przemek e Michał. Cosa dire altro…
Siamo stati uniti dagli affari, poi dalla passione per la birra e infine da una vera, cordiale amicizia. Fondatori e proprietari della fabbrica di birra Zapanbrat, dove produciamo le nostre birre. Compagni e fratelli che si completano come yin e yang. Sì, poiché amiamo la buona birra, il cibo e ridere insieme, d’altronde condividiamo con loro uno specifico senso dell’umorismo. Andiamo molto d’accordo, a volte non è necessario nemmeno parlare. Dopo diversi anni insieme, possiamo tranquillamente affermare che la realtà ha messo alla prova le nostre relazioni in vari tipi di situazioni. Ne siamo sempre usciti rafforzati, più forti e con maggiore reciproco rispetto.
Hanno costruito una grande squadra di birrai, magazzinieri, responsabili, addetti alla logistica, proprietari, i ruoli non contano, perché sono davvero riusciti a costruire una fantastica atmosfera lavorativa. Ti viene proprio voglia di andare lì e lavorare insieme.
Non potevamo, neanche nelle aspettative più rosee, immaginare un partner più adatto a preparare le nostre birre, e loro ci sono apparsi d’improvviso!
Grazie di esistere ragazzi!